La “Diabolik Comedy” della Nico Pepe prenderà il volo per il Marocco per partecipare al FITUC /Festival Internazionale di Teatro promosso dall’Università Hassan II, 34 edizione. Lo spettacolo sarà presentato il 26 luglio presso il Complesso Culturale Sidi Belyout.

La Nico Pepe torna in Marocco, dopo la presenza dell’anno scorso si ripete quest’anno la partecipazione al prestigioso Festival International de Théâtre Universitaire de Casablanca (FITUC) organizzato dalla Faculté des Lettres et des Sciences Humaines.

Quest’anno l’idea guida della manifestazione sarà “Reinventare il teatro” e a nutrire questo tema sono state chiamate numerose scuole di teatro che partecipano al circuito internazionale ITI Unesco, come la Nico Pepe, provenienti dalla Tunisia, Marocco, Camerun, Indonesia, Oman e tra le altre l’Institut Seni Indonesia Padangpanjang, il Centre Culturel Universitaire Monastir dalla Tunisia, l’Higher School of Dramatic Art, della Murcia, Spagna che con i loro allievi presenteranno uno spettacolo a tema.

Il Fituc è una kermesse di quattro giorni densi che oltre agli spettacoli prevede incontri, conferenze e workshop a cura di docenti provenienti dal Marocco, Stati Uniti, Francia, Germania, Romania, Egitto, oltre ai docenti ospiti presenti con i loro gruppi di allievi.

“The Diabolik Comedy”, il canovaccio originale di Commedia dell’arte curato nella regia e drammaturgia da Claudio de Maglio, andrà in scena il martedì 26 luglio a chiudere la giornata dopo gli spettacoli della Faculty of Letters and Humanities Ben M’Sik della Tunisia e della Faculté des Sciences Juridique Economique et Social di Marakesh Marocco. Lo spettacolo è stato riscritto per essere presentato a un pubblico internazionale, sarà ambasciatore del talento teatrale italiano attraverso la nobile arte dell’uso della maschera in scena, un linguaggio di tipi umani e comportamentali rappresentato dai suoi diversi personaggi mossi da sentimenti universali e riconoscibili anche dalle platee più ampie.