Udine, 12 giugno 2024
NICO PEPE INTERNATIONAL
PER UN’ESTATE
CON GRANDI PROTAGONISTI DA TUTTO IL MONDO
PRIMO APPUNTAMENTO: LA MASTERCLASS DI DANZA CONTEMPORANEA
CON LA ‘POETESSA’ CAROLYN CARLSON

NICO PEPE INTERNATIONAL: questo il nome scelto dalla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine per rappresentare la vocazione internazionale che caratterizza gli appuntamenti dell’estate 2024, a cominciare dalla masterclass di danza contemporanea tenuta da Carolyn Carlson dal 20 al 22 giugno, per proseguire poi con il Safest – Summer Academy Festival dal 16 al 20 luglio.
“Una caratteristica fondamentale del mondo dell’arte in tutti i suoi linguaggi è l’apertura al confronto e allo scambio con le realtà e con gli artisti di tutto il mondo – sottolinea il direttore dell’Accademia Nico Pepe, Claudio de Maglio -. Anche noi abbiamo sempre aperto le porte agli scambi, alle influenze, alle collaborazioni. È vitale per mantenere l’energia creativa ai massimi livelli. Quest’anno in particolare, già a partire dal nome scelto, abbiamo voluto porre l’accento sulla dimensione internazionale degli eventi di altissimo livello che ospitiamo tra giugno e luglio. Le interazioni e le connessioni avverranno con artisti di tutto il mondo. Per noi sarà un’estate davvero senza confini”.
Oltre ai main partners che affiancano la Nico Pepe - la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Ministero della Cultura, il Comune di Udine - e al sostegno di Fondazione Friuli, NICO PEPE INTERNATIONAL si avvale della collaborazione della Compagnia di danza contemporanea Arearea e dell'Associazione Danza e Balletto di Udine.
Il progetto è anche inserito nel cartellone di Udinestate 2024.
33100 UDINE - largo Ospedale Vecchio 10/2 - tel. e fax +39.0432.504340; e-mail: accademiateatrale@nicopepe.it; sito web: www.nicopepe.it

È con grande piacere che nella cornice di NICO PEPE INTERNATIONAL fa il suo ritorno a Udine Carolyn Carlson, figura di culto per intere generazioni di ballerini, artista che ha segnato il panorama della danza dagli Anni Settanta fino ai nostri giorni e che dal 20 al 22 giugno 2024 guiderà la sua “Masterclass pour Professionels”, rivolta a giovani attori e danzatori.
A conclusione della masterclass, sabato 22 giugno alle 18, Carolyn Carlson terrà una sessione di lavoro aperta alla quale potrà assistere anche il pubblico: si tratta di un evento a sorpresa, offerto da questa straordinaria artista che sarà affiancata dalla danzatrice Sara Orselli, con l’accompagnamento musicale di Paki Zennaro, da sempre a fianco dell’artista nelle sue masterclass.
Nata in California, la Carlson si definisce soprattutto una “nomade”. Dalla Baia di San Francisco all'Università dello Utah, dalla compagnia di Alwin Nikolais a New York all'Opera di Parigi, da Venezia a Helsinki, Carolyn Carlson è una viaggiatrice instancabile, sempre alla ricerca di sviluppare e condividere il suo universo poetico, infatti alla definizione di coreografa preferisce adoperare "poésie visuelle » che descrive il suo lavoro di creazione di suggestioni in movimento, proseguendo incessantemente la sua ricerca artistica.
Nel corso della sua carriera, Carolyn Carlson ha creato più di 150 pièces, molte delle quali sono pagine importanti della storia della danza, da “Density 21.5” a “L'anno del cavallo”, da “Blue Lady” a “Steppe”, da “Scritti sull'acqua” a “Inanna”.
Per 50 anni la coreografa americana ha avuto un ruolo chiave nello sviluppo della danza contemporanea in Francia e anche in Italia, dove ha dato vita al progetto Teatrodanza alla Fenice di Venezia. A conferma del legame con il nostro Paese, nel 2006 il suo lavoro è stato premiato con il primo Leone d'Oro mai assegnato a un coreografo dalla Biennale di Venezia. Dopo la masterclass a Udine, Carolyn Carlson sarà ospite d’eccezione alla Biennale College Danza 2024.
Alla masterclass udinese, che inizia il 20 giugno, prenderanno parte allievi di scuole e accademie teatrali oltre che di compagnie di danza, quali Arearea, Balletto Civile, la Scuola di Teatro Dimitri di Verscio (Svizzera) e la stessa Nico Pepe.

"Carolyn – prosegue de Maglio - è già stata ospite alla Nico Pepe e in ogni occasione ha portato momenti entusiasmanti di lavoro, vita e arte. È un'artista eclettica, che, attraverso il movimento e lo spazio, la poesia, la presenza sulla scena offre momenti indimenticabili di profonda commozione, di rivelazione e contemplazione che si affacciano sul mistero dell'arte e dell'umano".
Il legame della Carlson con il Friuli Venezia Giulia è speciale, perché da questa regione sono partiti e si sono formati con lei i danzatori della Compagnia Arearea, Roberto Cocconi, Marta Bevilacqua e Luca Zampar, che in momenti diversi hanno lavorato e preso parte alle sue creazioni coreografiche.
Anche Claudio de Maglio, direttore della Nico Pepe, nella sua esperienza formativa ha incontrato Carolyn Carlson, trasferendo nel progetto didattico dell’Accademia udinese la danza contemporanea e le tecniche del movimento, organicamente intrecciate alla recitazione e all’improvvisazione teatrale.
Il cartellone di NICO PEPE INTERNATIONAL proseguirà con il ricco cartellone del Safest dal 16 al 20 luglio, con la partecipazione di scuole di teatro provenienti dalla Cina, dal Burkina Faso alla Galizia, con osservatori che arrivano dalla Repubblica del Congo.