View this email in your browser

SAFest 2021 “Dove il Corpo può Spaziare”
Ricco e articolato il programma di SAFest 2021 “Dove il Corpo può Spaziare” promosso dalla Nico Pepe che comincia il 23 giugno (ore 21,15).

In partenza SAFest Summer Academy Festival, il festival internazionale organizzato dalla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine che già dal titolo “Dove il Corpo può Spaziare” riassume due temi centrali dell’arte scenica e fotografa la situazione attuale, esprimendo il forte anelito alla riappropriazione dei fondamentali del teatro.

“L’edizione 2021” come spiega Claudio de Maglio direttore della Nico Pepe, “oltre all’obiettivo primario di favorire il processo di lavoro e non solo l’evento, e offrire agli allievi attori stimolanti proposte di arricchimento professionale e l’incontro con il pubblico, abbiamo previsto una formula nuova per il Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro, incluso nella rassegna estiva. In questa situazione così difficile per il nostro settore abbiamo ritenuto importante dare un segnale concreto di affiancamento ai progetti di giovani attori e attrici e compagnie con una modalità che prevede il premio come sostegno a un progetto di spettacolo e la possibilità di presentarsi di fronte al pubblico. Abbiamo pertanto voluto indirizzare le risorse ai nostri diplomati che hanno aderito con molto entusiasmo”.

Oltre al Comune di Udine che ha inserito l’iniziativa nel programma di Udinestate, sostengono le attività della Nico Pepe la Regione Friuli Venezia Giulia, il Ministero della Cultura e la Fondazione Friuli.
—————————

Si comincia mercoledì 23 giugno (ore 21.15) nel cortile interno della Civica Accademia (Arena Nico Pepe) dove andrà in scena il Reading “Atelier Dante” a cura di Paola Bonesi con gli allievi del terzo anno di corso con Insert musicale degli allievi del secondo anno di corso diretti da Alan Malusà Magno. Il 24 giugno alle 18,30 si potrà seguire la sessione aperta del laboratorio “Che ne sarà di noi. Un baraccone” condotto da Alejandro Bonn della Compagnia Artifragili con gli allievi del secondo anno.

Il 30 giugno alle 21,15 primo assaggio della programmazione delle Giovani Realtà del Teatro con la presentazione di “Attenti al Loop. Anatomia di una Fiaba” della compagnia Sclapaduris di e con Francesca Boldrin, Letizia Buchini, Matteo Ciccioli, Francesco Garuti e Gloria Romanin. Lo spettacolo arriva a Udine dopo essere stato presentato nell’ambito di Mittelfestyoung, risultando tra i tre progetti selezionati.

Il 4 luglio la Nico Pepe prende parte agli eventi di Vicino/Lontano con lo spettacolo “Nel bel mezzo di un gelido inverno” (ore 16) che vede protagonisti gli allievi del terzo anno di corso diretti da Claudio de Maglio. Si replica il 9 luglio per la Notte dei Lettori (ore 21,15) sempre presso la sede della Pepe.

L’8 luglio gli allievi del secondo e terzo anno di corso si cimenteranno il concerto finale curato da Marco Toller “Ahi lampo fuggitivo! O sul cantar del Tempo” con inizio alle 21,15.

Il 22 luglio (ore 21,15) gli allievi attori del terzo anno saranno protagonisti del “Mosaico in 11 Pezzi” una Soirée di monologhi da loro curata.

Si entra nel vivo di “Safest Giovani Realtà del Teatro” il 13 luglio quando saranno in scena (a partire dalle 21,15) “Peregrinationes” del collettivo Museco di e con Sara Setti, Radu Murarasu, Giulia Cosolo e a seguire “Incazzato nero ma non troppo” di e con Pietro Cerchiello con il musicista Liubomyr Bogoslavets. Il 14 luglio (ore 20,45) anteprima di “Aquile Randagie – credere disobbedire resistere” di e con Alex Cendron per la regia di Massimiliano Cividati e musica di Paolo Coletta.

Il 15 luglio (alle 21.15) “Do ut Des” della Compagnia Atlante di e con Maria Irene Minelli e Radu Murarasu e a seguire “Racconti dall’altro mondo” di e con Manuel Macadamia. Si riprende il 17 luglio (dalle 21,15) con due monologhi “Calimera piccola e nera, aspirante cantante” di e con Didi Garbaccio Bogin a seguire

“Eroicamente scivolato” di e con Filippo Capparella regia di Omar Giorgio Makhloufi, Produzione Artifragili.

Il 18 luglio (ore 21,15) va in scena “Mademoiselle Leopardi” di e con Sara Baldassarre e Andreas Garivalis e a seguire “Dandy Alighieri” di e con Filippo Capparella e Giacomo Tamburini.

La rassegna si conclude il 23 Luglio (inizio 21,15) con “Opera Popz” della Compagnia Iagulli Raimondi di e con Elisabetta Raimondi Lucchetti e Stefano Iagulli e la partecipazione di Maria Luisa Zaltron cantante e Roberto Roberto Dibitonto musicista.

——————

La tradizionale dimensione internazionale di SAFest è assicurata quest’anno da una prestigiosa due giorni, 24 e 25 luglio,quando in collaborazione con AreaDanza e la Compagnia Arearea, prenderà avvio “Dance! The Nelken Line” by Pina Bausch con la partecipazione straordinaria di Julie Stanzak del Tanztheater di Wuppertal che guiderà un laboratorio e prenderà parte alla sfilata danzata che si svolgerà per le vie cittadine.

Il ricco calendario di proposte verrà chiuso il 26 luglio (ore 18,30) dall’appuntamento di rito con la Commedia dell’Arte che vedrà protagonisti gli allievi del secondo anno di corso guidati da Claudio de Maglio, che è autore della drammaturgia originale “The Diabolik Comedy/La Commedia Diabolica”. Canti a cura di Marco Toller e maschere realizzate da Stefano Perocco da Meduna.

—————

Conclude de Maglio che “Il teatro è un avamposto di umanità, luogo in cui ci si coltiva e si cresce, promuovendo la creazione di una società più giusta, più armonica e civile: affidare questo impegno ai giovani attori e artisti e agli allievi in formazione è un atto concreto di fiducia e di speranza che l’Accademia Nico Pepe è riuscita a rinnovare anche quest’anno con un calendario di incontri che sarà una festa aperta alla città”.

Gli spettacoli sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria: e-mail [email protected]

Logo-Nico-Pepe-Cdm-2018-600x120

Contatti & Info

Largo Ospedale Vecchio, 10 33100 Udine

+39 0432 504340
[email protected]

2020 ©  Civica Accademia Nico Pepe - All Rights Res. - P.I. 02072190305

    Stay Social!

Nico Pepe